Guide

Talea di oleandro

Talea di oleandro : guida completa

Come fare le talee di oleandri.

L’oleandro è un arbusto sempreverde molto resistente alla salsedine e alla siccità. Il suo nome in botanica è Nerium Oleander, appartiene alla famiglia delle Apocynaceae ed è tipica della vegetazione mediterranea e può essere coltivata a scopo ornamentale.

talea di oleandro
talea di oleandro

Per tutta la bella stagione genera bellissimi fiori profumati, tipicamente sono fiori di colore rosa, però esistono diverse varietà ibride, con fiori rossi o bianchi, talvolta variegati, oppure doppi o stradoppi. E’ una pianta che ama la luce ed il sole durante tutto l’anno e necessita di ambienti molto ben aerati.

Fra giugno e luglio si può moltiplicare per talea che radica facilmente anche in acqua. Occorre utilizzare delle talee di rami tagliati (ovviamente in questi periodi specifici dell’anno). Utilizzare talee che abbiamo una lunghezza di 10 – 15 centimetri circa e infine piantatele in una vaso colmo di terra con delle radici di circa 3 centimetri. L’oleandro contiene sostanze velenose localizzate sia nelle foglie che nella corteccia pertanto quando si maneggia questa pianta bisogna fare molta attenzione.

Quando fare le talee di oleandri.

Giugno è il periodo migliore per moltiplicare l’oleandro mediante talea radicata in acqua: un metodo semplice e di sicura riuscita.

Talea di oleandro
Vota
Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Close

Ad Blocker

considera di disabilitare ad blocker